FOLLOW ME > facebook blog | photography* | twitter | instagram* | rss

13 settembre 2006

[27] Auto: Renault Nepta


Al Salone di Parigi è ovvio che le case francesi saranno presenti con auto e concept in modo da lasciare il segno, Renault è una di questa e quest'anno presenterà la concept Nepta. Tralasciando le note tecniche (3.5 benzina, 420 cavalli) parliamo di quello che più mi ha colpito di quest'auto: il design.
Negli ultimi anni (soprattutto con l'avvento di Patrick Le Quement) il design della casa francese ha saputo pur con una linea conduttrice (design "spigoloso" ma forme sinuose) rinnovarsi e creare sempre auto, seppur estreme, ma originali.
La Nepta si distingue per le linee decisamente pulite (basta dare un occhio alla fiancata) e che nel frontale si ricollegano alla concept Fluence di qualche anno fa. Al contrario di altre concept il frontale presenta una sola presa d'aria (sono assenti quelle sotto i fanali) e questo dona alla vettura un aspetto meno estremo.
Solo questo perché per il resto l'auto fa degli aspetti estremi un vero biglietto da visita e questo al rende di difficile produzione in serie, ma questo rimane in ogni caso un esercizio di stile creato per presentare magari le linee del design della casa o soluzioni che verranno adottate in futuro (da notare per questo i fari anteriori a led).
Tra le cose più sorprendenti c'è al primo posto il meccanismo di apertura delle portiere, denominato ad "ala di farfalla" Praticamente si supera in modo abbastanza agevole il problema del montante centrale nelle cabrio a 5 porte. Una portiera lunga come la fiancata si alza incernierata sul cofano anteriore e su quello posteriore lasciando lo spazio anche per accedere ai posti posteriori. Una soluzione innovativa ma di difficile realizzazione su larga scala, u po' come gli interni, originali e minimali in pieno stile Renault.

Omniauto: Articolo | Galleria | Autoinsight: Video

4 commenti:

djluca ha detto...

Tanto non hanno le palle per farle diventare realtà!

Saint Andres ha detto...

Non so in quanti avrebbero le palle dii fare diventare realtà una cosa del genere, non solo Renault. Come design secondo me è fattibile, poi ad esempio l'apertuura delle porte, quella la vedo lontana dalal realizzazione.

djluca ha detto...

Lasciando perdere le soluzioni estreme tipo l'apertura delle portiere che sono solo fesserie,renault non produrrà mai un'auto di questa tipologia..è solo scena!

Saint Andres ha detto...

Sarebeb un peccato, una cabrio con questo design sarebbe di sicuro meglio della Megane CC. Chissà che alemno influenzi altri modelli in futuro.
Di solito Renault costruisce sempre concept abbastanza estreme (un po' come Mercedes al salone di Tokyo) che poi non vedrammo mai la luce. Peccato, speriamo che serva almeno come laboratorio per soluzioni tecniche future.