FOLLOW ME > facebook blog | photography* | twitter | instagram* | rss

22 novembre 2006

Unire i puntini [parte 2]

Qualche post fa ho citato il discorso di Steven Paul Jobs, un discorso che nella sua semplicità mi ha colpito come una freccia e che condivido al 100%. La storia di un uomo che a modo suo ha cambiato il mondo, e che continua a farlo.
Infatti chiamatelo pure "effetto Sliding Doors" (eh eh Lacrimadiluna) oppure dite che il destino ha già deciso tutto per noi, io penso a questa storia. Penso solo che bisogna avere fiducia nel futuro.

O per lo meno questo è quello che ho sempre fatto,
quando ormai avevo perso tutte le speranze,
quando avrei voluto che tutto cambiasse a comando,
quando ho desiderato quello che non potevo ottenere,
quando magari ho pensato di cambiare tutto, ma proprio tutto,
quando poi non ho cambiato niente,
quando mi sono accorto che non avevo combinato niente,
che avevo sbagliato ogni cosa.

Ho sempre avuto un po' di fiducia nel futuro.

Non so perché, né per opera di chi, però una piccola candelina in mezzo alla tempesta era sempre accesa. Mi sono sempre detto di continuare a crederci.

Ora che quando guardo al passato non ho rimpianti, capisco che in fondo tutto era già scritto:
i successi a scuola, gli insuccessi all'università,
gli amici incontrati, gli amici persi,
le occasioni perse, le occasioni afferrate al volo
le risate, le lacrime,
i momenti felici, i momenti tristi
i momenti passati a pensare, i momenti in cui non ho mai pensato,
i giorni belli, i giorni brutti.

Tutto stava scritto da qualche parte. Univo i puntini senza sapere dove mi avrebbero portato, ora so che che niente era da buttare. Niente.

Scopro quello che non ho mai potuto vedere in maniera chiara: che se non ci fosse stato tutto il mio passato non ci sarebbe il mio presente.
Non sarei quello che sono, non avrei quello che ho.

Non potrei addormentarmi pensando alla mia Luna.

5 commenti:

Saephyroth ha detto...

ti invidio perchè ti senti felice e sono contento per te.
io al contrario sono a pezzi, in questo periodo ancora di più, anche se magari non lo do a vedere. non dormo. non mangio (sono dimagrito 2 kili in un mese). non bevo. non studio.
non riesco a essere rincurato dai discorsi, seppur belli e significativi, che mi propongono sulla speranza.
goditi questi momenti.
io forse devo andarmene da qui, non ricordo di essere mai stato così in crisi in vita mia, per tutta una serie di fattori, non solo emotivi.
ciao

Lacrimadiluna ha detto...

Già, tutto quello che sei stato finora ti ha portato a vivere questi momenti. E quello che vivi in questi momenti, quello che vivrai, che vivremo insieme, ti porterà a quello che sarai domani.
Ma quello che vivremo insieme sarà una serie di scelte, coincidenze ed ognuna potrebbe riservarti un futuro diverso... L'importante è non perdere mai la fiducia in un futuro migliore.
Ci saranno momenti bui, come ci sono già stati, come ci saranno sempre, nella vita di chiunque. Ma ci saranno anche persone lì vicino a te, pronte ad aiutarti... in fondo, la Luna brilla anche dietro alle nuvole.

Anonimo ha detto...

Che miseria...

Saint Andres ha detto...

x ANONIMO: che miseria COSA?
Come? Quando? Perché? Dove?
Insomma che vuoi dire, che caspita di commento del piffero è "che miseria"??

Zion ha detto...

:) Sono tanto contentaaaaaa di leggere un post come questo!!!

Evvivaaa!!!

^^

Zion