FOLLOW ME > facebook blog | photography* | twitter | instagram* | rss

21 giugno 2008

Auto | Alfa Mito: altre immagini ufficiali

altre immagini
i prezzi
blog ufficiale

Per il resto che dire, un ottimo articolo riassuntivo su motori e tecnica lo trovate qui su omniauto.it, mentre sull'estetica potrei spendere un paio di parole.
Esteticamente penso sia un altro ottimo colpo del design italiano. Linee morbide ma muscolose equilibrate anche se si appesantiscono leggermente sulla parte posteriore della fiancata, soprattutto per via della linea di cintura che si distanzia da quella dei finestrini che salgono mettendo in evidenza un montante posteriore triangolare di dimensioni importanti. Forse stavamo bene anche senza le cornici attorno ai fari, ma cromate si fanno apprezzare (soprattutto come si nota se la carrozzeria è rossa). Il frontale presenta gli stilemi più classici di Alfa, fari tondi, "trilobo" con prese d'aria e scudetto (senza cornice cromata attorno, qui secondo me ci poteva stare bene).
Insomma fa già discutere l'anti Mini italiana, soprattutto per i prezzi che partono da oltre 15.000 euro per le versioni con 1.4 da 78cv fino ad oltrepassare i 21.000 per il diesel 1.6 da 120 cv; il benzina 1.4 turbo da 155cv parte da poco più di 17.000 euro.
Prezzi che pongono ancora di più questa auto vicino alla sportiva anglo-tedesca, la Mini.

fonte | autoblog.it

8 commenti:

Luca ha detto...

Tutto sommato non è malvagia. Più che altro, nascendo dalla gpunto, non ci si poteva discostare da certi canoni e difficilmente si sarebbe potuto fare di meglio..

exsurge domine ha detto...

Non so se avete visto gli sticker per personalizzarla..sono orrendi. Già vedo il tamarro alla guida. A me NON piace neanche la linea.

Luca ha detto...

Va vista su strada come al solito..ad esempio: la linea mi colpisce al 70%, non capisco se è goffa (vedi seconda/terza foto) oppure slanciata e dinamica (quarta foto). Ultimamente poi mi attirano le soluzioni sofisticate: "manettino", led, assenza di montante nel finestrino della portiera, cruscotto retroilluminato di blu+grafica figosa..

Saint Andres ha detto...

x Exsurge Domine: stanno cominciando ad abusare degli stickers, li hanno messi anche sulla nuova gamma della Punto, in alcuni casi ci posso anche stare ma raggiungere il kitsch è sempre facilissimo.

x Luca: certe cose come i led mi piacciono molto anche a me, per il finestrino senza montante voglio vedere come funziona, la prima serie della Mini imbarcava acqua per questa cosa :D
Per la linea la voglio evder enahce io dal vivo, c'è il montante posteriore che mis embra davvero grande, ma per poter giudicare meglio bisogna vederla su strada.

Jeby ha detto...

La base della GPunto è ottima, è la migliore segmento B del mercato in quanto a tenuta di strada e doti dinaiche. Di questa sono stati modificati e aggiornati il 60% dei componenti meccanici e il 95% degli elementi a vista sono inediti.

Direi che la discendenza è ottima, lo stile c'è, le doti dinamiche pure. Se pensate che la tanto osannata Mini deriva direttamente da una Rover 25...

Le porte a giorno, ovvero senza cornice, ci sono pure su Alfa GT e Brera, dove non danno problemi di sorta.

Saint Andres ha detto...

Aspettavo il tuo commento Jeby, so che tu comunque te ne intendi più di me! Adesso non ci rimane che aspettare di vederla su strada e di vedere come reagisce il pubblico, io spero vivamente che reagisca nel migliore dei modi!

Jeby ha detto...

Il 25 vado dal famoso concessionario Tony Fassina, mi hanno assicurato che ce l'hanno in backstage. Secondo me in foto rende poco

Jeby ha detto...

finalmente vista dal vivo! Bella, stupenda, molto ma molto meglio che in foto. Qualche foto l'ho messa pure sul mio Blog!