FOLLOW ME > facebook blog | photography* | twitter | instagram* | rss

13 maggio 2009

Sospesi nel vuoto

Ci sono situazioni che riescono a sconvolgere ogni cosa.
Sei in un treno che corre troppo veloce, non riesci più a scendere. Il mondo fuori corre, vedi la tua stazione passare ma non riesci a scendere.
Ti senti sospeso nel vuoto, fermo, immobile. Tante volte il panico ti sorprende, quando sei solo, quando pensavi non succedesse, quando vorresti non accadesse.

Rimani fermo, riflettere è difficile.

Ho sempre pensato che l'Amore fosse la cosa più complicata del mondo. Non so chi l'abbia inventato, chi l'abbia regalato al genere umano, in chiunque entità si voglia credere penso che questo sa il dono più grande che ci sia stato fatto. Di sicuro l'unica ragione per distinguere la nostra esistenza, per renderla speciale.
Qualcosa che va oltre a tutto quello che possiamo avere nella testa, oltre ogni nostra concezione, immaginazione.

Forse è troppo grande per tutti noi, come cadere in un torrente che scorre troppo veloce, quando sembra che il peggio sia passato sbattiamo addosso alle rocce, ci rigiriamo, sentiamo l'acqua nei polmoni, la gola che vorrebbe urlare ma non ha voce.

O forse no.

Forse siamo proprio noi. È colpa nostra, che non sappiamo nuotare, l'acqua è bassa ma non riusciamo ad alzarci in piedi. Ci sembra tutto così confuso, ma solo perché abbiamo l'acqua negli occhi.

A volte le cose ci sfuggono di mano, l'Amore è fatto così, non lo so perché. Ma penso che voglia metterci alla prova, tutti. Anche coloro che sembrano sempre correre più forte degli altri e sfuggono sempre alla tempesta, a volte fuggono verso qualcosa di molto più serio di un semplice temporale.
Ci sembra di essere travolti da tutto, ma penso sia questa la prova più grande dell'amore, quando guardando avanti non vedi nulla, chiudendo gli occhi puoi vedere molto. Anche se fuori è buio, chiudendo gli occhi possiamo vedere. È strano, è come lanciarsi da un precipizio per evitare di cadere.

Tante volte mi sono fermato a riflettere su queste cose. Su come l'Amore ci renda fortissimi, ma anche su come ci renda deboli, su come riesca a scavare dentro di noi lasciandoci spaesati, impauriti, su come ci sembra di essere forti quando non guardiamo dentro noi stessi. Ecco, forse l'Amore è fatto proprio per questo, per guardarci dentro, per scavare dentro le nostre emozioni. È una cosa che ci lascia sempre senza parole, deboli di fronte agli altri.

Ma questo è quello che vediamo con i nostri occhi, non con il nostro cuore. E l'Amore non ha bisogno di occhi.

1 commento:

Zion ha detto...

è...è...è bellissimo quello che scrivi! non posso che condividere e ammirare il modo in cui l'hai espresso.