FOLLOW ME > facebook blog | photography* | twitter | instagram* | rss

22 giugno 2010

Sapore di mare | Erano davvero altri tempi

Hosting gratuito

Devo premettere una cosa prima di parlare di questo film, ossia odio con ogni singola cellula del mio cuore i cinepanettoni, o qualsiasi cosa che si avvicini a questo genere che ormai ci ha abituati ai film più insulsi che il genere umano sia mai riuscito a produrre, addirittura declinato in 2 appuntamenti, il classico "Natale in..." e l'imprevedibile "Estate in...", combinazione che si ripete di anno in anno, trascinandosi come una povera bestia di cui è difficile avere compassione.

Ecco il motivo della premessa. Infatti oggi volevo parlarvi di uno dei miei film preferiti, assieme a "Una poltrona per due" da qualche anno è il mio appuntamento fisso, quella debolezza in cui cado, di cui magari potrei (dovrei?) provare vergogna ma alla quale in realtà non riesco mai a resistere.

"Sapore di mare" dei fratelli Vanzina è uno di quei film dal sapore vintage, ma soprattutto uno di quei pochi che mi fanno sempre ridere, non mi stancano mai, che nel loro piccolo riescono nell'impresa di divertire in maniera perfetta, sana, pulita, senza scendere troppo nella volgarità.
Il film che narra le vicende adolescenziali di alcuni giovani sulle coste della Versilia, tra amori, nostalgie, risate di un'estate degli anni '60. Ci sarebbe parecchio da dire su questo film ma lascio sempre a voi la visione, io vi voglio solo ricordare il finale, con l'ultima scena del film, in cui una splendida colonna sonora di sottofondo ("Celeste nostalgia") accompagna il gioco di sguardi tra i due protagonisti del film che si ritrovano dopo tanti anni.
Una scena che potrei definire come la più bella del film, che contrasta con il divertimento che scorre nel resto della pellicola, che fa della malinconia uno degli elementi principali.
sapore di mareAh... di sicuro ve ne sarete accorti, anche se non è cosa immediata. In questa scena compare anche una giovanissima Alba Parietti, quando ancora non era famosa, davvero quasi difficile da riconoscere.
sapore di mare, alba pariettisapore di mare, alba pariettiTra le cose che mi hanno sempre fatto apprezzare questo film non c'è solo il suo stile, ma anche l'ambientazione, soprattutto temporale, gli anni '60, periodo in cui potendo scegliere di sicuro sarebbe tra quelli in cui mi ci tufferei subito.

1 commento:

Gegio ha detto...

Stai tranquillo, anch'io ogni tanto DEVO vedere Una poltrona per due, anche se l'ho visto migliaia di volte, anche se, di solito a Natale, lo ritrasmettono in tv.
Per Sapore di mare è un'altro paio di maniche...
Una poltrona per due ed altri film sono nelle nomination del quinto questionario (1984) del Torneo degli Oscar, in cui si vota ciò che ha votato l’Academy e si arriverà ai premi (non tutti) “denoaltri” blogger. Se sei d’accordo,e se non vuoi votare gli altri Oscar, inserisco automaticamente il tuo voto per questo film in tutte le categorie nel tabellone. Commenta qui o nel mio blog:
http://iltorneodeglioscar.blogspot.com/