FOLLOW ME > facebook blog | photography* | twitter | instagram* | rss

3 maggio 2012

Film | "Limitless". La mia recensione


Film moderatamente buono, con un Bradley Cooper che merita un doppio voto, uno per ognuna delle sue due personalità. fondamentalmente il concetto del film è abbastanza semplice, tutto gira attorno ad una pillola che riesce a donare facoltà mentali straordinarie, permettendo di sfruttare ogni neurone del proprio cervello con risultati sorprendenti. Tanto sorprendenti da far paura.
Ed in effetti sono più che altro le implicazioni connesse all'utilizzo di questa ipotetica pillola che fanno riflettere, perché viviamo in un mondo in cui il successo spesso arriva a prezzi troppo alti, proprio come accade nel film.

"Limitless" (trama!) scorre veloce, perché l'azione, man mano che ci si inoltra negli effetti di questa pillola, si fa sempre più concitata. Il regista riesce a creare un mondo nel quale lo spettatore sembra immedesimarsi, desiderando che il protagonista amplifichi le proprie potenzialità per uscire da situazioni pericolose.

Nella pellicola però manca una morale, o forse quella che c'è è abbastanza blanda visto come prosegue il film per oltre 90 minuti. La formula che permette di raggiungere il successo sembra esistere davvero, senza effetti collaterali, una sorta di "miracolo" fruibile dal protagonista senza nessun problema annesso o connesso. Credo sia questo l'unico punto in cui il film decolla e arriva alla fantascienza, un decollo forzato perché trovare un vero insegnamento non credo sia facile.

Chi non approfitterebbe di un farmaco in grado di dare immediatamente un livello di conoscenza elevatissimo che darebbe la possibilità di raggiungere i propri obiettivi (ma soprattutto fama, successo, ricchezza)? Per ora sembra ipotesi così remota da risultare fantascientifica, ma spesso ciò che una volta era fantascienza ora è realtà. Potrebbe essere questo il futuro? A quale prezzo però?

PS. Nel film troviamo anche Robert de Niro. Sembra quasi giusto un cameo, nulla di particolarmente notevole, ma ovviamente non era il suo film, serviva qualcuno che dimostrasse una certa autorità  e compostezza, lui c'è comunque riuscito benissimo.

2 commenti:

Zion ha detto...

è un film bellissimo a me è piaciuto da morire!!!

CervelloBacato ha detto...

L'ho visto pochi giorni prima dell'esame di maturità. Non ti dico che amarezza nel sapere che una pillolina del genere non esiste e che dovevo studiare come un pazzo xD