FOLLOW ME > facebook blog | photography* | twitter | instagram* | rss

8 giugno 2010

Foto di gigli e goccie


Ero uscito per fotografare questi gigli pronti a sbocciare e ne ho approfittato per scattare qualche foto anche agli altri fiori del giardino. Ormai l'avrete capito (anche in questo vecchio post fotografico) che mi piace fotografare la Natura subito dopo una pioggia, con, ad esempio, i fiori ancora piani di goccioline che sembrano stare attaccate con tutte le loro forze pronte a volare via col primo soffio di vento.

Come già saprete, se siete nella home page, vi basta cliccare sul link che vi invita a continuare con l'articolo, vedere le altre foto e preparatevi quasi a toccarli con mano questi gigli che ho fotografato qualche giorno fa.

Ecco prima tutti bagnati, subito dopo la pioggia, non ancora sbocciati:


Qui invece, le foto il giorno dopo, sbocciati e raggianti sotto il sole, niente più gocce d'acqua ma lo splendore della Natura che stupisce anche nelle cose più piccole e che passano inosservate:






Avvicinandosi fa quasi impressione riconoscere bene i dettagli del fiore, la parte femminile detta pistillo e (se non sparo qualche cavolata, correggetemi se sbaglio) che nella figura si nota appena nel bordo inferiore della foto. La parte maschile è invece quella colorata con gli stami formati da filamento ed antere ricche di polline. Nel caso dei fiori questa parte è sempre colorata, profumata, magari condita con liquidi zuccherini e nettere, quindi pronta ad attirare l'attenzione. Motivo? Semplicemente per attirare l'attenzione degli insetti impollinatori che devono avere un motivo per essere attirati da questi fiori.

Per ultimo un giglio in procinto di sbocciare, purtroppo però non sarà mai come il suo compagno sopra, visto che qualche bestiolina concedendosi uno spuntino l'ha già divorato un pochetto in punta:

E da contorno ecco altre foto di qualche altro fiore pieno di goccioline d'acqua:


Questo è spettacolare, goccioloni davvero, per il megaminomondo dei fiori praticamente un laghetto in un petalo:




Tanto per non farci mancare nulla qualche altro fiore vario sparso per il giardino:




PS: ho sempre un certo fastidio per le foto con i cosidetti watermark, ovvero quella filigrana semi-trasparente che contiene un link o il nome del sito e che nel complesso rovina l'immagine. Come vedete in molte foto che ho inserito non compaiono scritte e link vari nell'immagine. Mi fido di voi ragazzi lettori, potete tranquillamente mettere qualche immagine sul vostro blog ("qualche", non tutte o 20 al posto di 21) a patto di segnalare con un link dove le avete prese. Niente di più. 2-3 foto e un link a questo articolo. Tutto qui ;)

3 commenti:

Disto89 ha detto...

Ciao, passavo di qui.
Mi fa piacere vedere persone che come me condividono questa passione per le fotografie.
Non è molto che ho intrapreso il viaggio nel viaggio delle Reflex, però devo dire che quel poco che ho avuto modo di conoscere mi ha lasciato veramente stupito.
Ho realizzato un sito in cui raccolgo i miei scatti migliori, mi farebbe piacere se fate una visita, così da poter avere un giudizio da una persona un po' più esperta.
Grazie, ciao!
www.goccia.netsons.org

Zion ha detto...

belle belle belle, le tue foto migliori sono proprio quelle da vicino!!! :-)

ilVendicatoreMinecraft ha detto...

Fai tu gli sfondi di Windows allora!