FOLLOW ME > facebook blog | photography* | twitter | instagram* | rss

20 maggio 2007

A 'iero contentisimo

Y estaba contentisimo (versione in spagnolo)


[!] Solo per i veneti in esclusiva la canzone in dialetto veneto!

Ora che te saré on fià soea
Tra el to lavoro e i nisoi
Presto dime come che te faré?
Ora che tuto va a caso
Ora non so più on peso
Dime quai scuse te inventaré?

Te inventaré che non te ghe tempo
Te inventaré che tutto se stuà
Te inventaré che ora te te ami un pochetin de pì
Te inventaré che te se anche pì forte
E te sararé tute e porte
Ridendo te cataré 'na scusa de pì
Una de pì

A 'iero contentisimo in ritardo soto casa mi che te aspetavo
Strensame ea man che ripartimo...
E te 'ieri contentisima quando vardando Amsterdam no te fregava
Dea piova che vegneva...
Soeo 'na candea era beissima
E 'sto ricordo del ricordo che ne sugeriva
Che comunque tardi o prima te dirò
Che 'iero contentisimo
Ma no te o gò mai dito che disevo
Dio ne vojo
Ancora
Ancora

Qualche cosa te consoea
Con gli amisi el tempo voea
Ma qualcosa che non torna gh'é
Se che gò fredo e no me cuerso
Se che tanto prima o poi
Convinsendote te ghe credaré

Te credarè che se pì caldo
Da quando no te me gh'é più de fianco
Ma qualcosa che no va ghè se
Che forse se mejo
Perché te ridi un pò de pì
Un pò de pì

A 'iero contentisimo in ritardo soto casa mi che te aspetavo
Strensame ea man che ripartimo...
E te 'ieri contentisima quando vardando Amsterdam no te fregava
Dea piova che vegneva...
Soeo 'na candea era beissima
E 'sto ricordo del ricordo che ne sugeriva
Che comunque tardi o prima te dirò
Che 'iero contentisimo
Ma no te o gò mai dito che disevo
Dio ne vojo
Ancora
Ancora

El me ricordo te verà a sercare quando te staré mae
Quando invese te staré ben starò vardare
Perché queo che gò sempre chiesto al cieo
Se che questa vita te donasse gioia e amore vero
E aea fine

A 'iero contentisimo in ritardo soto casa mi che te aspetavo
Strensame ea man che ripartimo...
E te 'ieri contentisima quando vardando Amsterdam no te fregava
Dea piova che vegneva...
Soeo 'na candea era beissima
E 'sto ricordo del ricordo che ne sugeriva
Che comunque tardi o prima te dirò
Che 'iero contentisimo
Ma no te o gò mai dito che disevo
Dio ne vojo
Ancora
Ancora

5 commenti:

LacrimadiLuna ha detto...

Nooo.. l'hai fatto davvero! Mi sono venute le lacrime a forza di ridere solo dalle prime tre righe... Ahahaha ^_^

Saint Andres ha detto...

Eh eh, detto, fatto!
Mi veniva da ridere anche a me mentre cercavo di scrivere il testo! :D
E pure adesso che lo sto rileggendo!!

-A-L-3-X- ha detto...

LOL :D

ape ha detto...

..mi immagino letta da un veneto!!

Ale ha detto...

ti prego, ma che ridereeeee ^^